Chi sono

Berat città in Albania da vedere nel tour dei Balcani in auto

UN PO' DI ME

Nata in Sardegna e vissuta in un luogo, che è quello della provincia, troppo stretto per chi, come me, ha sempre bruciato di curiosità e voglia di scoperta. A 19 anni ho percorso la costa ovest del Portogallo nel mio primo viaggio in solitaria ed è qui che ho scoperto un mondo nuovo: quello dei viaggiatori.

 

Da quel momento in poi ho raccolto ogni possibilità per rimettere lo zaino in spalla e partire: dall’Erasmus in Slovenia a un progetto di sostenibilità ambientale nel cuore della Turchia.

 

Non potevo smettere di viaggiare, quella voglia continua di scoprire ed esplorare non mi lasciava mai e quei piccoli viaggi non erano più abbastanza: volevo trovare un modo per lavorare e fare del viaggio la mia quotidianità.

 

Sai cosa ho fatto?

SONO DIVENTATA UNA NOMADE DIGITALE

Ho trasferito la mia passione per la scrittura in un lavoro, quello della copywriter, che oggi mi permette di vivere viaggiando nel modo che preferisco: sul mio van Fiat Ducato camperizzato, lentamente, assaporando ogni peculiarità del luogo in cui mi trovo, senza la fretta di dover tornare.

 

Negli ultimi anni ho esplorato così Austria, Croazia, Grecia, Norvegia, Svezia, Slovenia, Turchia, Spagna, Lanzarote, Montenegro e Albania.

 

“L’essere lontano mi faceva sentire a casa” scrisse Tiziano Terzani.

 

Proprio come per lo scrittore toscano, con il quale sono cresciuta grazie ai suoi libri sognando posti lontani, raccontare storie ed esperienze di viaggio è quello che mi rende felice. Ho una rubrica sul magazine Riminiamo e aiuto altre persone a raccontarsi nei propri siti per esprimere al meglio quello che sono.

UNA ELENA ERRANTE

Una Elena Errante nasce dal desiderio di condividere le bellezze del mondo, molto spesso dimenticate perché affogate nello stress della vita quotidiana.

 

Quelle bellezze presenti non solo nelle location più famose, ma anche nei piccoli dettagli della natura, in un antico borgo o nelle storie delle persone.

 

La scrittura è ciò che mi rappresenta, ma per racchiudere l’emozione che provo durante i miei viaggi l’affianco alla fotografia. La macchina fotografica è lo strumento che mi permette di trasformare le esperienze in immagini.

 

Ho un profilo Instagram, che considero un po’ come il mio scrittoio o stanza degli spiriti, per citare Robert Walser, dove racconto la bellezza del mondo attraverso foto e video. 

 

Quello che vorrei trasmettere attraverso i miei racconti è che non importa quanto tempo si ha a disposizione, non è fondamentale mettere la spunta a tutte le attrazioni, ma perdersi anche solo per un giorno in un luogo diverso lasciandosi guidare dalla curiosità e permettendo agli imprevisti di aprire nuovi punti di vista.

Vieni in viaggio con me